#SARAHKANE20

5713047474_fac0b1a3dc_z

Elena Arvigo in 4:4 Psychosis, foto di Pino Le Pera

Sulle note di Let it be dei Beatles si conclude l’intenso, appassionante ed emotivamente coinvolgente monologo di Sarah Kane 4:48 Psychosis, ultimo testo dell’autrice di BlastedPhaedra’s LoveCleansed , Crave , scomparsa venti anni fa.

Le parole della drammaturga britannica vivono in scena grazie ad Elena Arvigo che da dieci anni tiene il pubblico incollato alla poltrona donando un’interpretazione magistrale, un pugno nello stomaco e una carezza all’anima degli spettatori attraverso uno dei testi piu’ controversi, assoluti e intimi del teatro contemporaneo mondiale.  4:48 Psychosis è  una partitura lirica ,una sinfonia sull’amore e sull’assenza di amore.

A vent’anni dalla scomparsa di Sarah Kane ,il Teatro Out Off, per celebrare il valore della sua opera propone uno spettacolo e un percorso di approfondimento drammaturgico, in collaborazione con la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi.

Sarà in scena dall’8 al 27 gennaio 4:48 Psychosis, tradotto da Barbara Nativi, Premio Ubu 2002 proprio per traduzione e messa in scena di Sarah Kane.

Lunedì 21 gennaio dalle ore 18:30 in via Salasco 4 avrà luogo una tavola rotonda di studio e riflessione sulla figura della giovane autrice a cui parteciperanno oltre all’attrice e interprete del monologo Elena Arvigo,  figure di spicco tra registi, critici ed esperti che si sono confrontati con la scrittura di Sarah Kane, tra i quali: Laura Caretti,  docente di antropologia della performance, Monica Conti, regista, attrice e didatta,  Dimitri Milopolus, regista e direttore artistico del teatro della limonaia di Sesto Fiorentino, Margaret Rose, docente di storia del teatro inglese e drammaturga, Luca Scarlini, scrittore e performer.

La tavola rotonda sarà coordinata dal critico e drammaturgo Gherardo Vitali Rosati.

L’incontro sarà preceduto, a partire dalle ore 10:00, da un laboratorio drammaturgico destinato agli allievi del corso Autore Teatrale.

Elena Arvigo e il drammaturgo Roberto Traverso condurranno i giovani autori in un approfondimento della tecnica dello “stream of consciousness“, proprio partendo dal testo e dalla messa in scena dello spettacolo; il laboratorio è ambientato nella stessa scena di 4:48 Psychosis presso la Sala di via Mac Mahon 16.

Sabato 26 gennaio, infine, un nuovo appuntamento aperto al pubblico in via Salasco, 4 dalle ore 15:300 alle 18:30 sarà dedicato alla restituzione dei testi dei giovani drammaturghi, elaborati dopo e durante il laboratorio.

4:48 Psychosis

di Sarah Kane
regia Valentina Calvani
con Elena Arvigo
scene, costumi e luci Valentina Calvani e Elena Arvigo
musiche Originali  Susanna Stivali
foto di scena Pino Le Pera

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...